Impostazione delle App Card

Panoramica

  • Che cos'è una App Card?
    Icona freccia in giù

    Le Twitter Card ti consentono di andare oltre i 140 caratteri aggiungendo ai tuoi Tweet accattivanti elementi multimediali. La App Card è uno di quelli.

    Aggiungendo una App Card al tuo Tweet, puoi presentare molte informazioni multimediali relative alla tua app, ad esempio un'immagine, delle valutazioni o una call to action.

    Questo elemento multimediale aggiuntivo è studiato per migliorare il tasso di interazione tra gli utenti e il tuo Tweet.

  • Come posso creare una App Card?
    Icona freccia in giù

    Per creare una App Card, accedi al tuo account inserzionista visitando il sito Web ads.twitter.com, quindi passa alla sezione Card nel menu a discesa Creatività.

     

    Da qui, seleziona la Basic App Card o la Image App Card e, per iniziare, clicca sul pulsante "Crea la tua prima App Card".

    Ti verrà quindi richiesto di immettere i dettagli della Card.

  • Video App Card
    Icona freccia in giù

    Gli inserzionisti possono sfruttare la potenza del video per promuovere le mobile app su Twitter. La creazione di una Video App Card per le tue campagne ti consente di presentare al pubblico di Twitter ricchi video sulla tua app o dalla tua app.
     

    Per creare una Video App Card

    1. Accedi al tuo account inserzionista su ads.twitter.com.
    2. Se il tuo video non è ancora caricato, passa alla sezione Video nel menu a discesa Creatività e caricalo nella sezione.

    Una volta caricato il video, hai due possibilità.

    1. Puoi passare alla sezione Card nel menu a discesa Creatività. Selezionare l'opzione Video App e cliccare sul pulsante "Crea la tua prima Video App Card" per iniziare. Una volta scelta la Video App Card, ti verrà chiesto di inserire i dettagli della Card. Nella sezione "Contenuto card" trovi ulteriori linee guida per ciascuna sezione. Nella pagina di impostazione della Card, avrai inoltre la possibilità di allegare un video alla Video App Card. Prima però dovrai caricarlo nella libreria dei video.

    Creare una nuova campagna per installazioni dell'app o nuove interazioni con l'app. Seleziona "Video App Card" dal menu a discesa "Tipo di Card" nella sezione di creazione dei Tweet nel modulo della campagna. Da qui inserisci i dettagli della tua Card.

  • Contenuto della Card
    Icona freccia in giù

    Territorio principale dell'App Store

    Si tratta del territorio principale in cui la tua app è disponibile.  Usiamo queste informazioni per verificare l'ID della tua app.
     

    Territorio dell'App Store per Image App Card

    Quando imposti le Image App Card, non è necessario configurarne una per ogni paese che desideri impostare come target. La Card può essere impostata una volta indicando gli Stati Uniti come paese e poi funzionerà per tutti i paesi definiti come target in cui sia disponibile l'app. Dovrai specificare un paese per la Image App Card soltanto se l'app non è disponibile negli Stati Uniti. In quel caso, non dovrai fare altro che specificare un paese in cui sia disponibile la tua app per verificarne l'id.
     

    Territorio dell'App Store per Basic App Card

    Poiché la descrizione contenuta nelle Basic App Card è tratta direttamente dall'App Store, se desideri cambiare la lingua della Card in base al paese prescelto dovrai impostarla con paesi diversi.
     

    ID app per iPhone, iPad e Android

    Per iPhone e iPad, si tratta di un numero composto da cifre che può trovarsi nell'URL dell'App Store. Ad esempio, l'ID app per l'app Vine è evidenziato in grassetto:

    https://itunes.apple.com/us/app/vine/id592447445?mt=8

    Analogamente, puoi trovare l'ID app Android all'interno dell'URL del Play Store di Google. Ad esempio, l'ID app per l'app Vine su Android è evidenziato in grassetto:

    https://play.google.com/store/apps/details?id=co.vine.android&hl=en

  • Deep linking per iPhone, iPad e Android
    Icona freccia in giù

    Schema per il deep linking

    Uno schema per il deep linking è analogo al dominio per un sito Web, tranne per il fatto che consente agli utenti di avviare un'app e serve come schema di base per il deep linking completo (vedi di seguito). Ad esempio, prova a digitare twitter:// nel browser Web del tuo smartphone e premi "Vai". Se hai l'app Twitter installata, quest'ultima verrà aperta sul tuo telefono.

    Nel contesto di una App Card su iOS, l'aggiunta di schemi di deep linking alla configurazione della tua Card consente a Twitter di riconoscere se un'app è installata e permette agli utenti di aprire quest'ultima direttamente da Twitter. Se l'app non è installata, naturalmente la App Card indirizzerà l'utente all'App Store, dove l'app potrà essere scaricata.

    È necessario uno schema di deep linking anche per abilitare le Notifiche di installazione su iOS. Le notifiche di installazione sono suggerimenti visualizzati su Twitter una volta scaricata completamente la tua app e sono studiati per incentivarne l'attivazione.

  • Come trovare lo schema di deep linking
    Icona freccia in giù

    Per trovare lo schema di deep linking della tua app dovrai contattare il tuo team di sviluppo, perché questa informazione è contenuta all'interno del codice sorgente delle app e, con ogni probabilità, è a disposizione dei soli tecnici del team.

    Su iPhone, lo schema di deep linking si trova nel file info.plist in URL Types. Su Android, le informazioni di deep linking vengono passate all'app come parte degli Intent data.  
     

    Deep linking completo

    Il deep linking completo è analogo a un URL intero per un sito Web, tranne per il fatto che consente agli utenti di essere indirizzati direttamente a un punto specifico dell'app.  Ad esempio, prova a digitare twitter://account nel browser Web del tuo smartphone e premi "Vai". Se hai l'app Twitter installata, quest'ultima verrà aperta sul tuo telefono e verrà visualizzata la scheda dell'account personale.
     

    Immagine App Card (solo Image App Card)

    Allega un'immagine per visualizzare la tua App Card con una grande foto.  

  • Impostazioni avanzate (solo Basic App Card)
    Icona freccia in giù

    Icona personalizzata

    Aggiungendo un'icona personalizzata, potrai sostituire quella predefinita dell'App Store con la tua icona.
     

    Descrizione personalizzata dell'app

    Aggiungendo una descrizione personalizzata dell'app, potrai sostituire quella predefinita dell'App Store con la tua descrizione.

  • Domande frequenti
    Icona freccia in giù

    Come posso twittare una App Card?

    Dopo aver creato la Card, seleziona il pulsante "Componi il Tweet con questa card", che si trova nella dashboard Card vicino alla Card che desideri twittare. Puoi anche includere l'URL della Card in qualsiasi Tweet ed essa verrà visualizzata.
     

    Come ottengo il deep linking della mia app?

    La procedura è diversa tra iOS e Android.
     

    Per iOS

    Per consentire alla tua app di rispondere correttamente alle richieste URL aperte, dovrai aggiungere uno schema URL al file .plist dell'app stessa. I modelli comuni di denominazione per questo schema comprendono il DNS inverso o semplicemente myappname://.

    Cerca la sezione URL Types nel file .plist della tua app. Se non esiste, puoi aggiungerla tu stesso. Se non hai già modificato i tipi di URL (URL Types), dovrebbe trattarsi di una serie con un solo elemento, un dizionario con la chiave "URL Identifier". Clicca sul pulsante + associato al dizionario per aggiungere una sezione per gli schemi URL ("URL Schemes"), che è un'altra serie, e aggiungi lo schema a quest'ultima. Puoi aggiungere tutti gli schemi personalizzati che vuoi. Un tutorial più dettagliato è disponibile qui.

    Nell'oggetto delegato della tua app, puoi aggiungere una logica ad application:openURL:sourceApplication:annotation:method per accettare l'URL in entrata (quello specificato nella Card) e analizzarlo all'interno dell'app.

    Per Android

    Le informazioni di deep linking sono passate all'app come parte degli Intent data. Puoi aggiungere un Intent filter alle opportune attività di ricezione nella tua app. L'intent filter può essere qualcosa del genere:

    1. @string/filter_title_viewcardcontent”>

    2.        <action android:name=”android.intent.action.VIEW” />

    3.        <category android:name=”android.intent.category.DEFAULT” />

    4.        <category android:name=”android.intent.category.BROWSABLE” />

    5.        <>

    6.        <data android:scheme=”esempio”

    7.              android:host=”azione” />

    8.    </intent-filter>

    Puoi trovare una spiegazione più completa nei documenti di Google per sviluppatori.
     

    Quali sono le specifiche dell'immagine nella App Card?

    Le specifiche dell'immagine per la App Card sono disponibili nell'interfaccia utente dello strumento di creazione delle Card quando configuri la Card. 
     

    Come viene effettuato l'addebito agli inserzionisti per questo formato pubblicitario all'interno delle campagne promosse?

    Il costo addebitato agli inserzionisti si basa sui "clic sull'app", ovvero i clic che conducono un utente all'App Store o a Google Play oppure che portano all'apertura diretta dell'app.
     

    Funziona sia su smartphone che su computer desktop?

    L'App Card viene visualizzata solo sugli smartphone.
     

    Quali vantaggi offre l'utilizzo di una App Card?

    Grazie all'uso di contenuti multimediali avanzati, l'App Card risulta più accattivante per gli utenti e spesso genera un click-through rate più elevato.


È stato utile questo articolo?

La lunghezza massima per questo campo è di 5000 caratteri.
Completato
Grazie per aver inviato il tuo feedback su questo articolo.
Errore
Problemi durante l'invio del modulo.

Visita Twitter Ads